Pipa Bugianen 2019

Branko Sesa
http://www.sesapipes.com

Quest’anno è toccato a me. Sono rimasto sorpreso e lusingato dalla proposta di realizzare la pipa dell’anno per il Bugianen Pipa Club.

Inizialmente l’idea era quella di una pipa in morta, però per vari motivi è stata messa in secondo piano, pur rimanendo una delle possibilità. La precedenza l’ha avuta la radica essendo più conosciuta e popolare come materia prima.

La scelta dello “shape” è una storia a se’. Sono un membro relativamente nuovo e non ho avuto, negli anni precedenti, l’occasione di vedere quanto tempo ci vuole per trovare un modello che accontenti tutti. Le proposte erano casuali o guidate dall’ispirazione momentanea. Ovviamente, non è facile dopo tutti questi anni trovare una soluzione completamente nuova. Alla fine la scelta si è fermata su tre possibili pipe, se ricordo bene la “hawkbill”, la “prince” e la “boccetta”.

IMG_3203Dopo il ballotaggio è prevalsa la “prince” sulla “hawkbill” ed una volta decisa la forma della pipa si sono dovuti definire i dettagli. Quindi “che sia sabbiata, con bocchino in metacrilato e con l’anello in argento!” Ho fatto il prototipo o come è in uso dire oggi la “numero zero”.

Dopo il ballotaggio è prevalsa la “prince” sulla “hawkbill” ed una volta decisa la forma della pipa si sono dovuti definire i dettagli. Quindi “che sia sabbiata, con bocchino in metacrilato e con l’anello in argento!” Ho fatto il prototipo o come è in uso dire oggi la “numero zero”. Dopo il ballotaggio è prevalsa la “prince” sulla “hawkbill” ed una volta decisa la forma della pipa si sono dovuti definire i dettagli. Quindi “che sia sabbiata, con bocchino in metacrilato e con l’anello in argento!” Ho fatto il prototipo o come è in uso dire oggi la “numero zero”.

E’ impossibile accontentare tutti i gusti. Già la decisione del colore ha suscitato delle nuove proposte alle quali si sono aggiunte quelle legate al tipo di materiale del bocchino. Durante la lavorazione delle teste, alcune molto pulite con delle belle linee, han fatto sì che abbiamo aggiunto ancora il finissaggio liscio per non doverle sabbiare. Comunque le caratteristiche comuni della pipa dell’anno di BPC rimangono sempre lo shape e le dimensioni.

Particolare soddisfazione è derivata dal fatto che sapessi per chi stavo facendo la pipa e chi l’avrebbe fumata. Durante la lavorazione ero in un certo “contatto” con la persona a cui la pipa era stata destinata. Era una specie di “personalizzazione” anche se bisognerà verificare se la persona si troverà con la “propria” pipa.

IMG_3319

Comunque per me è stata una grande soddisfazione realizzare le pipe per i soci. Essere parte del club da più di un anno ha arricchito le mie esperienze legate al mondo della pipa e non solo. Ringrazio i ragazzi e spero che la “prince” potrà dare loro tante soddisfazioni.

p.s. Una piccola curiosità: la pipa per Giovanni l’ho finita proprio il giorno di San Giovanni. Sembra di buon auspicio visto che a Torino è un giorno festivo!

La Pipa Bugianen 2019:

Shape Prince

finitura liscia o sabbiata

Bocchino in materiali vari a seconda della richiesta.

Lunghezza 154
Altezza 40 mm
Foro 20 mm
Profondità foro 32 mm
Diametro esterno 41 mm
Peso 43 gr