La mia prima gara di lentofumo

Valentino Pittin

Nell’anno del Signore 2018, il giorno 29 aprile, 8 membri del nostro beneamato club si sono recati a Novara, presso la sede del Novara pipa club, per la seconda tappa del 47° campionato italiano di lento fumo con pipa.

Per parteciparvi, abbiamo avuto le pipe da gara con ampio anticipo, Savinelli modello 101 e abbiamo quindi avuto, nei giorni precedenti, modo di allenarci e fare delle divertenti simulazioni, presso la sede del nostro club. Simulazioni durante le quali l’aspetto gioioso e goliardico hanno avuto la netta prevalenza, come del resto durante la gara vera e propria. Il tabacco è stato un decoroso Mac Baren Scottish blend, un dolce e mielato virginia, facile da fumare e incredibilmente leggero.

Già durante il viaggio, gli 8 rappresentanti del nostro club, hanno manifestato lo spirito goliardico che caratterizza ogni nostra iniziativa, che ci porta a partecipare ad ogni evento, anche quelli formali, col sorriso.

Arrivati a Novara, abbiamo potuto visitare gli stands di produttori e commercianti. Personalmente mi è spiaciuto non trovare tra i produttori Savinelli, che ha fornito le pipe, e tra i commercianti, una rappresentanza di Bollito pipe, commerciante famoso in tutta Italia e ormai per molti referente naturale per acquisti del mondo della pipa. Mi ha invece fatto molto piacere ritrovare lo stand delle Pipe Fassi e delle pipe Volkan, di Alberto Paronelli, fra gli altri.

Bugianen_Novara

Dopo il pantagruelico pranzo e mille risate, Franco, Giovanni, Marco, Simone, Luca, Ricu e il sottoscritto, hanno preso posto al tavolo, per la gara, mentre il buon Fulvio ha preso posizione tra gli arbitri di gara.

Dopo poco tempo, sul tavolo sono apparsi gli “strumenti” per la contesa. Il foglio di lavoro, la busta contenente la pipa da gara, che avevamo consegnato alla giuria prima del pranzo, per poter permettere eventuali controlli, il pigino, la bustina con i 3 grammi di tabacco, i 2 fiammiferi e le bottiglie d’acqua, per poter eventualmente bere durante la competizione, cosa ammessa solo decorsi i primi 10 minuti dal via.

Sono dunque partiti i primi 5 minuti, utili al caricamento della pipa, dopo aver per bene sminuzzato il tabacco….e quindi…via con l’accensione e inizio alla gara.

Personalmente credo che ci sia stato, tra tutti i contendenti presenti, il giusto equilibrio tra divertimento e competizione, in modo tale da rendere la competizione divertente per tutti, pur mantenendo la serietà minima necessaria a non far venir meno il concetto di gara. I giudici sono stati puntuali, ma mai opprimenti o invasivi. Tutto ciò credo abbia consentito a tutti, dall’ultimo al primo classificato, di conservare un ricordo dell’evento piacevolissimo a cui pensare con un piccolo moto di nostalgia.

Luca_Ricu

Tutti i membri del nostro club hanno comunque raggiunto un traguardo di tutto rispetto, e i nostri due finalisti, Luca e Ricu, hanno conseguito un risultato di tutta eccellenza, portandoci ad essere classificati nelle prime posizioni. Tutto ciò, ribadito lo spirito giocoso e sopratutto la presenza nel gruppo di un totale dilettante, come il sottoscritto, per il quale è stata la prima gara, conferisce a mio parere maggior peso al risultato raggiunto.

Terminata la gara, dopo esserci rinfrancati, dando l’assalto al bar, e alle bottiglie di grappa, abbiamo assistito alla bellissima assegnazione delle posizioni ed alla attribuzione dei premi e dei riconoscimenti.

Valentino_Franco

Al termine della premiazione c’è stato un lungo e bel momento per i saluti e i ringraziamenti, dopodiché ci siamo avviati per il viaggio di ritorno, stanchi, divertiti e, credo di poter parlare per tutti, profondamente grati all’organizzazione dell’evento, che è stata impeccabile, e che ha fatto si che tutto fosse permeato da una atmosfera amabile e serena.

Valentino Pittin